Realizzazione siti web

Easyweb Consulting » Siti multi lingua con WordPress

Siti multi lingua con WordPress

Realizzazione siti web siti multi lingua con wordpressIn mondo sempre più globalizzato, è normale che ad un Webmaster capiti di realizzare un sito web multilingua . Per questo tipo di applicazione direi che la prima grande differenza sta nell’utilizzo o meno di un CMS nella realizzazione siti web. In un sito internet statico programmato in html e css dovremmo eseguire una moltitudine di pagine e di operazioni per creare il sito multilingua, praticamente dovremmo realizzare un sito gemello per ogni lingua aggiuntiva e creare tutti i collegamenti necessari al funzionamento. WordPress non supporta un blog bilingue o multilingue out-of-the-box. Ci sono tuttavia plugin sviluppati dalla comunità di WordPress che vi permetteranno di creare un blog multilingue facilmente. La creazione di un blog mulitlingual è fondamentalmente l’installazione di WordPress in più di una lingua e lasciando che il plugin cambi tra di loro. Questo include l’installazione di un .mo file lingue che la maggior parte dei plugin richiede di fare manualmente. Esistono diversi plugin tra cui WPGlobus (gratuito), Polylang, qTranslate-X, Xili lingua o plugin sottolingua sono installabili su siti WordPress . Per WordPress multisito (un sito web per lingua), si può provare Multisite Language Switcher, Zanto o acquistare WPML.

Ci sono alcuni tipi “base” di plugin multi-lingue dove appunto troviamo i plugin sopra citati utilissimi alla realizzazione siti web:

  • Gestire i post multilingue in un posto per lingua (ad esempio WPML – a pagamento, Xili lingua, Polylang, Bogo o sotto-linguaggio). Le traduzioni sono poi collegate tra loro, il che indica, che una pagina è la traduzione di un’altra
  • Conservare tutte le lingue alternative per ogni post nello stesso posto (ad esempio qTranslate-X, WPGlobus)
  • Gestire traduzioni nella pagina generata invece di utilizzare un contesto post (ad esempio Transposh e Global Translator)
  • Plugin multisito come Language Switcher, Multilingual Press e Zanto, che creano un collegamento insieme ma separano le installazioni (multisito) WordPress di rete per ogni lingua con il ping avanti e indietro.

Il plug-in che ho scelto io per la realizzazione siti web si chiama WPML.

Realizzando invece il sito multilingua con un CMS come WordPress ci semplificherà notevolmente le operazioni da eseguire. La mia personale esperienza mi ha portato all’utilizzo di un plugin a pagamento che consente tutta una serie di personalizzazioni senza grandissime difficoltà.

Plugin WPML

Questo plugin ha, a mio parere, due aspetti peculiari che lo differenziano dagli altri. Il primo sta nel fatto che il plugin consente la traduzione non solo dei contenuti principali, ma anche di tutti i tag , menù, moduli etc. Come per il sito in html si tratta quindi di effettuare quasi una doppia programmazione, ma l’accoppiamento tra WPML e WordPress ci consente di realizzare queste traduzioni all’interno di un ambiente strutturato e predisposto. Il secondo aspetto che caratterizza WPML è il fatto che, direttamente dal pannello di controllo di WPML, si possono ottenere delle traduzioni professionali eseguite da collaboratori esterni madre lingua di wpml.org.

Un aspetto importante da tener presente, nella realizzazione di un sito multilingua è la compatibilità tra il plugin WPML ed il template utilizzato. Sul sito ufficiale di wpml.org potete trovare una lista dettagliata di tutti i temi che sono stati testati con il plugin. Questo garantirà una assoluta compatibilità del template e di tutti i moduli ad esso collegati. Un esempio per capire l’importanza di questo aspetto, potrebbe essere un sito di un Hotel con un modulo per le prenotazioni. Il modulo deve poter essere tradotto da WPML in tutti i suoi aspetti a prescindere dal layout principale.

Perchè scegliere WPML

E’ completo->Poichè con WPML è possibile tradurre le pagine, gli articoli, i custom type,la tassonosomia, i menù e anche i testi del tema.

E’ compatibile->Quasi tutti i temi o plugin che usano WordPress API sono abilitati a WPML.

E’ affidabile-> Se in difficoltà, WPML fornisce un supporto completo aiutando l’addetto alla realizzazione siti web a consegnare siti tradotti perfettamente in tempo record.

Condividi questo contenuto

Lascia un commento