Easyweb Consulting

Easyweb Consulting » Web Marketing » L’importanza del blog aziendale

L’importanza del blog aziendale

Blog aziendaleSe avete deciso di affidarvi  a una web agency per la realizzazione del vostro sito web e fare da zero il vostro sito oppure effettuare il restyling di uno esistente, vi consigliamo di cogliere l’occasione per integrarlo con un blog aziendale, elemento questo fondamentale per la vostra strategia di comunicazione e marketing online. Il blog è comunque un elemento fondamentale anche nell'attività di posizionamento del sito web sul motore di ricerca Google. Fare SEO con il blog infatti è una delle attività maggiormente redditizie per la SEO on site.

Sicuramente ti starai chiedendo quanto è importante il blog aziendale nella fase di  creazione di un sito web e promozione del tuo sito e più in generale all’interno della strategia di comunicazione aziendale. La risposta: tanto, se utilizzato nel modo corretto.

La data del rilancio del blog aziendale nel mondo della comunicazione sul web è aprile 2012 e ad oggi, alle soglie del 2017, possiamo affermare con sicurezza che senza un blog il piano editoriale sul web di un’azienda è decisamente incompleto e inefficace.

Senza un blog il nostro sito viaggia come una Ferrari con il motore di una 500. Aprire un blog dunque, ma perché? Nella nostra analisi abbiamo individuato 3 motivi fondamentali per integrare il blog nella fase di realizzazione di un sito web:

  • L’azienda torna a parlare con la sua voce: si tratta quindi di un obiettivo di comunicazione che ci ricorda come l’azienda sia formata da persone e deve quindi abbandonare uno stile impersonale che molto spesso in passato ha allontanato il potenziale cliente. Parlando da persona a persona l’azienda ha l’occasione di umanizzare e rafforzare il brand, mostrare la sua personalità e costruire una reputazione, educare i clienti attuali e futuri, condurre ricerche di mercato, mostrare nuovi prodotti, fare assistenza al cliente e molto altro.
  • Coinvolgere il pubblico per andare oltre il marketing: si tratta questo dell’obiettivo primario di ogni azienda sul web, che tramite contenuti utili deve riuscire a coinvolgere un pubblico di potenziali interessati al prodotto e servizio e trasformarli in clienti affezionati. Un blog aziendale rappresenta quindi lo strumento più importante per educare il pubblico, affiancando le pagine puramente dedicate alla vendita on line con una comunicazione informativa e non commerciale.
  • SEO e motori di ricerca: il blog permette anche di ottimizzare il posizionamento del sito sui motori di ricerca ed è per questo che consiglio di integrarlo fin da subito nella strategia di realizzazioni dei siti web. Un sito web che non si trova e non compare per le parole chiave rilevanti per l’azienda ha seri problemi dal punto di vista del marketing e non otterrà risultati in termini di incremento del fatturato e delle vendite. La SEO studia proprio tutte quelle strategie che hanno l’obiettivo di far comparire un sito nelle ricerche su Google.

Scelta contenuti del blog aziendale per il web marketing

Per ottenere il massimo dal vostro blog è essenziale includere diverse tipologie di contenuto ed alternarle in modo regolare perché ciascuna di queste occupa un ruolo specifico all’interno della vostra strategia di Inbound Marketing e attira persone diverse. C’è chi preferisce guardare un video, chi vuole risposte rapide e testuali, chi cerca maggiore approfondimento in un ebook…

Possiamo riassumere in 3 gruppi le tipologie di contenuti della vostra offerta digitale: post sul blog, offerte Premium e contenuti visual.

  • Post sul blog: Nella fase di realizzazione vi sarete probabilmente chiesti a chi affidare la redazione dei contenuti e quasi sicuramente la vostra scelta sarà caduta su un web writer professionista magari con competenze in ottica SEO in quando ogni contenuto sarà uno strumento a vostra disposizione per migliorare il ranking su Google. Gli articolo del blog dovranno quindi contenere le keyword individuate per una determinata campagna ed essere ottimizzati per i motori di ricerca. Il post può poi essere di diversi tipi, dalla guida how to all’articolo di opinione all’infografica.
  • Offerte Premium: sono materiali più corposi che richiedono più tempo per la lettura e hanno l’obiettivo di ottenere lead in quanto offrono la possibilità del download gratuito in cambio di alcuni dati di contatto. Se non avete tempo e risorse per creare ebook, report, fare webinar , demo, tool gratuiti ecc potete avvalervi del supporto di un’agenzia esterna.
  • Contenuti visual: in questo caso saranno i grafici della vostra azienda a dover lavorare a stretto contatto con i responsabili dei contenuti e gli esperti SEO per ottenere il massimo dall’immagine o dal video. Si possono infatti creare infografiche da incorporare nel blog o postare sui social media o video sempre da incorporare nel blog o pubblicare su YouTube.

Concludendo vi invito però ad integrare un blog nella vostra strategia di realizzazione di siti web solo se volete realmente dialogare con il pubblico e non semplicemente manipolare i risultati delle ricerche su Google sfruttando il blog a puro scopo SEO. Solo così sarete infatti al sicuro da eventuali penalizzazioni.

1 commento

  1. Giuseppe in 08/06/2017 il 14:27

    Complimenti, bell’analisi e bell’articolo sempre attuale.
    Peccato per l’ottusità di molti amministratori aziendali che spesso chiedono di realizzare il sito web dando direttive precise.
    In quel caso, stagista e vai! 😉

    Il blog è sempre utile e le risorse partono dall’interno per una buon sviluppo e per un miglio posizionamento.

    Saluti