Easyweb Consulting » Web Marketing » Campagne di email marketing
Campagne di email marketing2018-04-19T19:40:07+00:00

Come realizzare campagne di email marketing che ti faranno vendere di più

Campagne di email marketingCominciamo col definire come Email Marketing l’attività di invio diretto di messaggi commerciali a gruppi formati da più persone attraverso l’email. Non si tratta però esclusivamente di messaggi pubblicitari in quanto attraverso le campagne di email marketing è possibile costruire brand awareness (conoscenza del marchio) e loyalty (fiducia del consumatore).

Fare attività di email marketing con obiettivi professionali significa quindi compiere le seguenti azioni, che si concluderanno poi con la conversione desiderata (vendita, lead generation, download o altro):

  • Costruzione di liste di contatti: devono essere “permission based” ovvero create attraverso l’iscrizione a moduli di registrazione e conferma di iscrizione e sono anche chiamate “double opt-in”.
  • Gestione della lista: è la capacità di aggiornare, modificare e segmentare gli iscritti in un database clienti fornito anche di tutte le informazioni a supporto
  • Creazione della campagna di email marketing
  • Funzionalità di Disiscrizione: l’utente deve potersi facilmente disiscrivere dal database qualora non desideri più ricevere comunicazioni commerciali e non
  • Online Reporting: oggi è possibile misurare con estrema precisione i risultati di una campagna di email marketing per conoscere numero di click, tassi di apertura, disiscrizioni e segmentare ancora meglio gli iscritti al database.

Quali sono quindi i vantaggi dell’email marketing? Innanzitutto una migliore comunicazione con il cliente che percepisce l’azienda come professionale e affidabile. A questo si aggiunge la possibilità di inviare messaggi altamente personalizzati ai destinatari, utilizzando dati demografici e informazioni acquisite in fase di registrazione. Non meno importanti sono il risparmio sui costi e lo sviluppo dell’attività sostenibile in quanto no sono necessari carta ed inchiostro e la spesa è decisamente inferiore alla tradizionale posta cartacea.

Consigli per campagne di email in una strategia di web marketing 

Confrontando alcune campagne di email marketing abbiamo individuato quali sono i fattori che le hanno rese un successo e hanno incrementato il ROI di questo strumento. Ogni elemento, dalla scelta del target alla personalizzazione della email ha un ruolo importante e qui abbiamo condensato i suggerimenti per realizzare una campagna efficace.

Naturalmente il consiglio è quello di rivolgersi a un professionista, che vi affianchi dallo studio della strategia di email marketing alla sua realizzazione.

Studio del target: molte campagne non hanno successo perché inviano la stessa email allo stesso gruppo di persone senza personalizzare il messaggio e l’offerta sulla base degli interessi precedentemente indicati dal soggetto. E’ bene quindi studiare i dati ed elaborare messaggi personalizzati sulle basi dei comportamenti di consumo.

Personalizzazione: oggi è possibile chiamare per nome il destinatario della email e inserire un nome mittente che ispiri fiducia. In generale più l’email è personale maggiore è la probabilità che venga aperta e letta.

Semplicità del layout: non basarti su grafica appariscente e caratteri grandi ma resta semplice e pulito, dando un aspetto professionale alla tua email e rendendola facile da navigare. Eviterai di finire direttamente nel cestino.

Poco contenuto utile: probabilmente avrai la tentazione di scrivere tre paragrafi di descrizione del prodotto. Non servono, utilizza piuttosto paragrafi brevi e un linguaggio conciso indicando con link al tuo sito dove trovare approfondimenti sul prodotto o servizio.

Call to Action: ogni email dovrebbe chiudersi con una call to action che chieda al lettore di cliccare su un link, compilare un sondaggio, effettuare un acquisto. L’importante è inserire un invito all’azione nelle campagne di email marketing.

Sobrietà dell’oggetto: è la riga dell’oggetto che fa decidere il destinatario pertanto scrivi un onesto oggetto interessante che catturi l’attenzione. Il consiglio in più? Evitare frasi e parole scottanti che ti faranno finire immediatamente nella casella dello spam.

Approfondimento: le Spam Words

Nella definizione dell’oggetto della email è bene evitare le cosiddette Spam Words, che aumentano il rischio di blocco dell’invio della campagna e accrescono il recapito della email nella “posta indesiderata”.  Esempi di Spam Words sono termini come gratis, free, eccezionale, fantastico, offerta, sconto, promozione, soldi, denaro e molte altre. Per un approfondimento ed un elenco delle Spam Words si veda qui.