Easyweb Consulting » Posizionamento Siti Web » Indicizzazione Google
Indicizzazione Google2018-05-11T09:12:36+00:00

L’ indicizzazione Google è uno degli aspetti più importanti nel web di oggi.

Indicizzazione google

Ma perché lo è?

Prima di tutto bisogna ammettere che in nemmeno dieci anni Google ha sbaragliato tutta la concorrenza divenendo il punto di riferimento sicuramente per le ricerche effettuate sul web e per tanti altri motivi (youtube, maps ecc.). L’ indicizzazione Google però sta diventando sempre più difficile perché per ottenerla bisogna seguire Google nei suoi ragionamenti che diventano sempre più complessi di pari passo con la complessità dei suoi algoritmi di calcolo per il posizionamento siti web.

Oggi per ottenere una buona indicizzazione Google bisogna prima di tutto produrre contenuti di alta qualità e poi si deve sapere come inserirli in un sito web o su un social network. Proprio per quest’ultimo aspetto negli ultimi anni si sono avuti grossi cambiamenti proprio negli algoritmi di Google che sempre di più fanno verifiche incrociate tra il sito web e i social ad esso collegati.

Anni fa bastava inserire nel footer una serie di parole in “ordine spam” per posizionare una pagina. Oggi bisogna fare un vero e proprio progetto basato su una serie immensa di dati che vanno analizzati per ottenere i migliori risultati.

L’ indicizzazione Google però è importantissima se vogliamo fare business con il web. Avere un sito e non averlo posizionato (indicizzato) è come avere un negozio in una strada dove non passa nessuno. Ecco allora che il web marketing in tutte le sue forme entra in ballo per sostenere i siti web di quelle aziende che si vogliono sviluppare attraverso internet.

Nella definizione di web marketing infatti sono racchiuse tutte quelle attività che aiutano e sono necessarie al tempo stesso per sostenere l’indicizzazione di un sito web su Google.

Cosa significa indicizzare un sito web su Google

Se il nostro sito web esiste ma non è indicizzato su Google la situazione in cui ci troviamo è pari ad avere un numero di telefono sconosciuto a tutto. Normalmente Google individua, scansiona e indicizza i siti in totale autonomia ma in altre situazioni il motore di ricerca va aiutato in questo processo.

Fino ad oggi abbiamo analizzato migliaia di siti realizzati da liberi professionisti e agenzie di web design anche note che non avevano rimosso il tag “noindex” nelle pagine del sito del cliente, ed è solo uno degli errori più comuni. Questo comando, infatti, dà l’indicazione  al motore di ricerca di non indicizzare il sito, ma cosa significa esattamente avere un sito indicizzato su Google e sugli altri motori di ricerca?

Intanto non significa essere in prima pagina ma semplicemente comparire nell’indice di Google a prescindere dal posizionamento sui motori di ricerca: una corretta indicizzazione è quindi il primo passo per ricevere traffico organico. Si tratta di un processo che riguarda ogni singolo URL, che può essere indicizzato o non indicizzato e il posizionamento finale dipende da un algoritmo che valuta la rilevanza della pagina con la ricerca dell’utente e la qualità dei contenuti. Ecco quindi alcune azioni consigliate per aiutare il Googlebot a trovare il tuo sito web. Un consiglio? Evitare i contenuti duplicati e copiati da altri siti web per non venire penalizzati. Qual’è la differenza tra indicizzazione e posizionamento siti web?

Il posizionamento del sito è la diretta conseguenza dell’indicizzazione e dell’ottimizzazione e se queste due fasi sono svolte correttamente migliore sarà il posizionamento. Infatti si tratta in questo caso di un semplice risultato ottenuto dal lavoro precedente e quindi per essere ben posizionati sui motori di ricerca non si può prescindere da indicizzazione e ottimizzazione del sito.

La registrazione del sito e l’invio della sitemap.xml

La  prima cosa da fare è quella di registrare il sito su Google Search Console che però non è l’unico strumento: ogni motore di ricerca ha il proprio insieme di tool per i Webmaster. A questo punto bisogna inviare la sitemap.xml a Google Search Console e ai vari tool, ricordandosi che WordPress ci viene in aiuto con appositi plugin per realizzare sitemap.xml. Citiamo qui Google XML Sitemaps e Yoast SEO. Infine, grazie alla funzione Visualizza con Google di Google Search Console è possibile invitare i Googlebot a scansionare il tuo sito web e con Scansiona e Visualizza puoi verificare la corretta visualizzazione della pagina da parte di Google.

L’importanza di referral e social network nel posizionamento siti web

Una volta creato il sito web e indicizzato su Google puoi chiedere ai tuoi clienti, fornitori, amici di linkare il tuo sito web al loro magari completando il link con contenuti di alta qualità e unici. Un altro modo per ottenere link in entrata è partecipare a form  tematici, dando il tuo contributo nelle discussioni e inserendo il link al sito in firma. Infine è essenziale condividere la pagina sui social network, soprattutto su Google+ e pubblicare i video correlati alla tua attività su YouTube inserendo anche qui il link al tuo sito web.A questo punto il tuo sito è pronto per cominciare a ricevere le prime visite degli utenti.